Cartagena


Cartagena è una delle città più famose della Colombia. E questo lo sapevano anche i conquistadores spagnoli quando sbarcarono per appropriarsi di terra e cultura colombiana. Tuttavia los cartageneros, che fin dai tempi erano persone furbe e di sangue bollente, fecero di tutto per avere la propria indipendenza, che ottennero l’11 novembre 1811, proclamandosi la prima città colombiana indipendente dall’impero spagnolo.

Detto questo, los cartageneros ancora oggi si distinguono dal resto dei colombiani, innanzi tutto per il loro accento, a tratti incomprensibile! Praticamente spezzano le parole, o se le mangiano nel discorso, quindi per capire bene quello che dicono dovrete fare molta molta attenzione e interpretare il linguaggio dei segni!

La maggior parte della popolazione a Cartagena ha origine africane. Cibo, musica e cultura si differenziano dal resto della Colombia anche per questo.

Cartagena Colombia

Cartagena de Indias

Come arrivare:

In aereo: diverse compagnie di voli interni e internazionali volano su Cartagena, tra le più famose Avianca, LAN e VivaColombia (che è un po la Ryanair colombiana)

Dall’Aeroporto per arrivare in centro città potete o prendere un bus, che in circa mezz’ora vi porterà nella Piazza del Mercato, all’inizio di Getsemanì; oppure un taxi. Il prezzo giusto è 10.000 pesos, ma la maggior parte dei tassisti ve ne chiederà 15.000. Se si sbilanciano a 20.000 rifiutate, è una rapina!

In bus: Cartagena è collegata non solo con tutte le città della Costa Caraibica, ma anche con Medellin (13 ore) e addirittura Bogotà (23 ore). Se arrivate a Cartagena in bus per arrivare in centro città potete o prendere un bus che ci impiegherà circa 1 ora, oppure un taxi che costa sui 15/20.000 pesos e ci mette una buona mezz’ora.

Via mare: arrivare e partire da Cartagena via mare non è cosa comune, ma non impossibile. Ci sono alcune compagnie di ferry che coprono la tratta Cartagena-Panama ma costano molto più dell’aereo, quindi a meno che non viaggiate in macchina, io non ve lo consiglio. Esistono anche delle compagnie che propongono la traversata Cartagena-Panama in veliero, dura 5-6 giorni e fa stop alle Isole San Blas. Potrebbe essere un’esperienza bella e interessante se non fosse per l’alto costo (circa 600-800 US dollars). In alternativa potreste recarvi al porto (sia a Cartagena che a Panama) e parlare con qualche capitano per vedere se vi porta con loro in cambio di pochi soldi e qualche aiuto in barca!

 

Dove dormire:

Considerate bene il quartiere dove alloggiare quando sarete a Cartagena. Io le zone che vi consiglio sono tre:

Getsemanì

Hotel San Roque

E’ situato proprio all’inizio di Getsemanì, a due passi dalla piazza dove si fermano tutti i bus. Dista solo 10 minuti a piedi dal Centro Storico e nei dintorni ci sono tantissimi locali e ristorantini. Lo staff è super gentile e le camere sono pulite e con aria condizionata.

Il buono di questo hotel è che non ha prezzi eccessivi e i letti sono molto confortevoli!

Media Luna Hostel

Anche questo ostello si trova in Calle Medialuna, il fulcro della vita di Getsemanì. E’ molto popolare tra backpacker perché ha delle aree comuni immense! Ve lo consiglio come opzione se volete risparmiare rispetto al San Roque, ma sappiate che offre solo camere in dormitori.

Cartagena

per le strade di Getsemanì

 

Centro storico

El Viajero Hostel 

E’ una catena di ostelli uruguaiana che si trova in diverse città del sud america. L’atmosfera è super friendly, organizzano ogni sera eventi o musica e gite fuoriporta (che dovrete ovviamente pagare a parte!). Il buono di questo ostello è che si trova nel centro storico, ma la notte dovrete stare extra cauti tornando in ostello perché le strade del Centro son poco raccomandabili.

Per farvi un’idea del Viajero Hostel guardate questo video

 

Bocagrande

Bocagrande è la Miami colombiana. Considerate che i prezzi qui salgono, parecchio. Ma avrete l’opportunità di godervi la vacanza in piena relax tra spiaggia, piscina e shopping! La maggior parte dei colombiani in vacanza a Cartagena alloggia qui.

Se volete alloggiare in un hotel di qualche grande catena internazionale la troverete qui

Hotel San Pietro è degno di nota non solo perché gestito da un italiano ma perché al ristorante dell’hotel servono cucina italiana vera e propria di ottima qualità. Se avete nostalgia di casa questo è il posto dove alloggiare a Cartagena!

Bocagrande

Bocagrande, la Miami di Cartagena

Cosa fare:

Cartagena essendo una delle città più turistiche della Colombia offre tantissime opportunità e tanti tour! Se il caldo vi rende troppo stanchi e affaticati per camminare, considerate un tour del centro storico in carrozza (sui 50,000 pesos), in segway (dai 35 ai 70 USD) , o in bici (sui 60 USD).

Non perdetevi la rumba cartagenera la notte! I più famosi posti per ballare salsa in città sono il Cafè Fidel, in centro storico (cra 4), il Cafe Havana in Getsemanì (cra 10) e il Quietar Canto sempre in Getsemanì (un po più giù del Cafe Havana continuando su Calle Medialuna).

Se volete imparare i passi prima di buttavi in pista c’è una scuola che offre ogni giorno lezioni sia di salsa che di bachata e merengue, individuali e di gruppo. Si chiama Crazy Salsa e si trova in centro storico, a destra della piazza dell’orologio. Una lezione individuale di 1 ora costa sui 20.000 pesos, ma contrattate, potrebbe anche fare sconti!

 

Consigli:

Essendo Cartagena una delle città più turistiche, le trappole per turisti sono dietro l’angolo, quindi attenti a non farvi fregare! Potete leggere qui i miei consigli come vivere tranquillamente il vostro soggiorno a Cartagena

 

Incolombia.it