soldi per viaggiare

Come sono riuscita a risparmiare i soldi per viaggiare 4


Quando due mesi fa ho iniziato il mio viaggio in Sud America molte persone mi hanno chiesto “ma dove trovi tutti i soldi per viaggiare?”.

Già dove li trovo?

Ti rivelerò un segreto, anzi tre: ho lavorato duro, tagliato una grossissima fetta della mia vita sociale e pianificato in maniera intelligente le mie spese e i miei risparmi.

Ora: avevo un lavoro da 100.000 euro al mese? No, tutt’altro. Avevo un lavoro da 6.50 £ all’ora (son poco più di 7 euro all’ora), e lavoravo part time.

Uscivo a cena fuori, a bere o a ballare? No, per quasi un anno non sono mai andata a ballare (e per me che amo la salsa non è stato facile!), tra cene fuori e bevute i giorni che sono uscita in un anno si contano sulle dita di una sola mano.

Caffè al bar? No, lo bevevo a casa.

Shopping? Non entravo nei negozi per evitare tentazioni.

Vacanze? Sì, a casa di amici, mamma e papà con l’ausilio di ryanair e le ferie in bassa stagione.

incolombia.it

l’anno scorso in vacanza a Praga a casa della mia amica Giulia

Vuoi sapere cosa mi aiutato, e cosa potrebbe aiutare anche te per risparmiare soldi per viaggiare? Questi i miei consigli:

Concretizza il tuo sogno

Cerca i voli, guarda gli hotel dove potresti andare, pensa a quello che vorresti vedere e le attività che vorresti fare. Organizza un itinerario, guarda le foto dei luoghi che vorresti visitare, stampale a appendile in camera, così ogni mattina ti ricordi il tuo obiettivo.

Parlane con i tuoi amici e conoscenti, racconta la tua voglia di fare questo viaggio, i tuoi piani, rendili partecipi del tuo viaggio, anche se non sono d’accordo con te.

Io per diversi mesi avevo un rituale: ogni mattina a colazione controllavo su skypicker le tariffe più convenienti per il volo Londra-Bogotà, leggevo travel blog sulla Colombia e Sud America per trovare ispirazione e capire anche che itinerario avessi potuto fare, e in camera mia avevo una tazza comprata in Colombia l’anno prima dove mettevo ogni sera le monete che mi ritrovavo in tasca.

Colombia

la mia tazza dei risparmi

Poniti un obiettivo

Datti una scadenza. Non dire “ah, un giorno voglio andare in Sud America e girare il Paese”. No. Decidi una data in cui vuoi essere su quell’aereo per il Sud America, scrivila in un post it e attaccalo in un punto che tu possa vedere ogni giorno.

Calcola quanto potresti spendere di aereo, quanto in hotel, trasporti, mangiare, attività…

Scrivilo in un foglio, così saprai esattamente quanto ti servirà. Non dimenticare di includere spese di assicurazione, eventuali vaccinazioni, medicine o extra.

Alcuni giorni fa ho ritrovato nelle note del mio telefono quello che avevo scritto il 6 marzo 2015, il giorno in cui ho deciso, concretamente, che avrei fatto questo viaggio: “entro gennaio/febbraio 2016 devo aver risparmiato 10k per viaggiare in sud america, ed entro il 6 marzo 2016 devo avere in mano il biglietto aereo che mi porti in Colombia, da dove inizierò il mio viaggio. Prometto di seguire il mio goal e rimanere focalizzata nel mio sogno. Leggerò questo messaggio ogni volta che mi sentirò giù e penserò di non farcela, in modo da ricordarmi quando BENE posso sentirmi quando viaggio“.

Ho raggiunto il mio obiettivo 10 mesi dopo! 🙂

Taglia tutto il superfluo

C’è davvero bisogno di fare colazione al bar ogni mattina? Perchè non ti svegli solo 10 minuti prima e la fai a casa? Basterebbe solo che fai il caffè la sera prima e la mattina lo riscaldi al microonde!  In realtà puoi fare il caffè mentre ti lavi la faccia e i denti, quindi davvero non ti costa nulla!

E quel paio di orecchini? Davvero non ne puoi fare a meno? Perchè non indossi quegli altri quaranta che hai conservati nel cassetto?

Io sono ormai diventata una master-risparmio! A parte che viaggiando per un lungo periodo devo riuscire a minimizzare quanto più possibile, quindi, quale migliore opportunità che iniziare proprio adesso che vuoi viaggiare?

Io ho deciso di utilizzare scarpe e vestiti fino allo sfinimento. Quindi: non più di un paio di scarpe sportive, non più di un paio di tacchi (tanto i miei rimangono sempre nell’armadio!), non più di un paio di infradito, non più di un giubbotto invernale, non più di una giacca elegante, non più di un paio di jeans neri e uno blu.

Borse? Una sportiva, grande,  e una elegante, piccola, bastano.

Creme e trucchi? Solo quelli che uso davvero. E’ inutile comprare quattro mascara, dieci ombretti color carne di dieci sfumature diverse, tanto in faccia risultano sempre uguali.

Io ho il brutto vizio di comprare tanto da mangiare. Per una questione psicologica mi piace vedere il frigo sempre pieno, e poi….finisco per buttare la metà della spesa perchè va a male. Come ho fatto quindi in questi mesi? Quasi ogni giorno andavo al supermercato (così accontentavo il mio desiderio di shopping culinario!) e compravo solo quello che mi serviva per la cena, la colazione e il pranzo, cosicche il giorno dopo potevo tornare alla solita ora a comprare per il giorno successivo!

Credimi, tagliando tutto il superfluo nel mio portafogli avanzavano sempre soldi!

Aprire un conto risparmio

E’ gratuito, e credimi, fa la differenza.

Praticamente ogni mese quando prendevo lo stipendio mettevo una buona parte nel mio conto risparmio, e mi comportavo come se non avessi mai ricevuto quei soldi. Per me non esistevano, così non gli toccavo mai.

E se rimanevo senza soldi il 15 del mese? Bè cavoli miei che non mi ero saputa gestire i miei soldi. Solo e unicamente se avessi avuto problemi gravi (come di salute mia o dei miei cari) avrei allora attinto a quei risparmi.

Se riesci a entrare in quest’ottica di mettere almeno 50 euro ogni mese in un conto risparmio e a non spenderli, in meno di un anno avrai già 500 euro. E se ci pensi con 500 euro ci fai una settimana piena a Tenerife senza privarti di nulla!

Se ti entrano soldi inaspettati mettili subito nel conto risparmio

Se dovessi ricevere bonus, aumenti, regali o vincere al Lotto, non spendere subito i tuoi soldi. Agisci come se non li avessi mai ricevuti e mettili subito via nel conto risparmio.

Il tuo stile di vita non ne risenterà e i tuoi risparmi aumenteranno di cifre 😉

Racconta a tutti del tuo viaggio

Rendilo vivo, racconta alle persone che hai appena conosciuto che hai in programma di fare questo viaggio. Dillo ai tuoi amici, alla tua famiglia, ai colleghi a lavoro.

In questo modo ti sentirai anche spinto a raggiungere il tuo obiettivo al più presto.

Io la prima volta che ho detto a voce alta con sicurezza: “l’anno prossimo voglio fare un viaggio di sei mesi in Colombia e Sud America” è stato parlando con Erika e Ilaria, due delle mie migliori amiche. Poi ne ho parlato con Francesca e Sara, che mi hanno messo mille dubbi che ho affrontato e risolto! Quando l’ho detto a mia madre non era tanto contenta, e quando l’ho accennato a mio padre mi ha preso per matta!

Raccontare però che volevo fare questo viaggio lo ha reso reale!

Tieniti motivato

Leggi blog, parla con persone che hanno fatto lo stesso viaggio che vuoi fare tu, guarda foto su Instagram. Ammetto che alcuni giorni pensavo di impazzire! Stavo mettendo così tanto impegno per realizzare il mio sogno che mi stavo privando di tantissime cose.

Parlare con persone, anche virtuali, che hanno fatto questo viaggio prima di me mi è servito tanto. Un’altra cosa che mi ha aiutato tanto è stata la palestra. Questa è stata l’unica attività che non ho tagliato dal mio budget. Andavo quasi ogni giorno in palestra e mi ha aiutato tanto a scaricare lo stress, allenarmi per i lunghi trekking che faccio qui in Colombia e tenermi motivata.

Risparmia anche le monete

Un buon trucco per risparmiare, oltre a quelli che ti ho dato sopra, è di cercare di pagare sempre in contanti e mettere tutte le monete in un salvadanaio. In poche settimane ti ritroverai con una buona cifra che potrai poi depsoitare nel tuo conto risparmio. Ogni centesimo conta in questi casi!

Invita gli amici a casa invece di andare a mangiare fuori

Risparmiare, tagliare il superfluo e controllare tutti i costi non vuol dire non vedere più gli amici. Invitare gli amici a casa è gratis, e molte volte più divertente e rilassante.

A parte che non devi sbrigarti per liberare il tavolo, non devi spendere per mangiare, bere e trasporti.

Scrivi tutto quello spendi

All’inizio è noioso, ma basta anche solo una settimana per renderti conto di quante cose, in realtà, puoi fare a meno. E ricorda, quando sarai sopra quell’aereo che ti porta dove tu vuoi andare, non ti ricorderai nemmeno cos’erano tutte quelle cose a cui hai rinunciato! 🙂

Trova un modo per guadagnare extra

Infine, se puoi, trova come puoi avere degli extra. Che sia un lavoro il fine settimana, vendere le tue creazioni o vendere tutto ciò di cui non hai bisogno. Ricorda, in questi casi: ogni euro può fare la differenza!

The following two tabs change content below.
Roberta

Roberta

Travel blogger, sarda e viaggiatrice. Grazie ad un amore ha scoperto un amore ancora più grande: la Colombia. Quando non sta sperimentando una nuova ricetta culinaria, o mangiando qualcosa di etnico e rigorosamente gluten free, la trovate a bruciare i grassi tra lezioni di zumba e salsa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti su “Come sono riuscita a risparmiare i soldi per viaggiare